Accesso ai servizi

ASSEGNO DI MATERNITÀ

(ART. 74 D.LGS. 151/2001 E S.M.I.) – EROGAZIONE A CARICO DELL’I.N.P.S.

Hanno diritto all’assegno di maternità le madri cittadine italiane, comunitarie ed extracomunitarie (in possesso di permesso di soggiorno), nonché i soggetti dettagliatamente elencati nel modulo di richiesta, purché non beneficiarie di indennità di maternità a carico dell’INPS o di altro Ente previdenziale (come lavoratrici autonome o professioniste) o di trattamenti economici di maternità corrisposti dal datore di lavoro o beneficiarie di un'indennità di maternità inferiore all'importo del contributo stesso (in quest’ultimo caso è possibile avanzare richiesta per la quota differenziale).

La domanda di concessione dell’assegno va presentata dalla madre o da altro avente diritto al Comune di residenza entro 6 mesi dal parto o dall’ingresso del bambino in famiglia e potrà essere accolta ove la ricchezza del nucleo familiare del richiedente non superi il valore I.S.E.E. stabilito annualmente dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento Per le Politiche della Famiglia (valore di riferimento per le nascite dell’anno 2022: € 17.747,58, soggetto ad aggiornamento annuale).

L’istruttoria per la concessione del contributo è in capo al Comune, mentre il pagamento è effettuato direttamente dall’INPS.

La materia è regolata dalle seguenti fonti normative: art. 74 D.Lgs. n. 151/2001; D.M. n. 452/2000.

Alla domanda è necessario allegare:

  • copia del documento d’identità del richiedente;
  • in caso di richiedente extracomunitario, copia del titolo comprovante il permesso di soggiorno sul territorio nazionale del richiedente e del figlio/a;
  • ricevuta di richiesta di rilascio o di rinnovo del permesso di soggiorno (in tal caso la domanda rimane sospesa fino alla presentazione del titolo di soggiorno).

Al richiedente verrà anche chiesto di indicare per iscritto il numero di protocollazione INPS della propria attestazione I.S.E.E. in corso di validità.

La domanda di concessione dell’assegno deve essere presentata al Comune di Castiglione Torinese attraverso il sito internet del Comune di Castiglione Torinese nella sezione “Filo diretto con il Comune” presente nella home page http://www.comune.castiglionetorinese.to.it oppure dal collegamento sottostante "Richiesta tramite Filo diretto con il Comune".

Le domande relative alle nascite dell’anno 2023 verranno processate quando uscirà la circolare INPS con i nuovi parametri. 

Collegamenti:
Richiesta tramite "Filo diretto con il Comune"
Ufficio Istruzione e Assistenza


Ignora collegamenti di navigazione